Legge regionale 5 marzo 1986, n. 10


LEGGE REGIONALE n.10 del 5 Marzo 1986 (1)

Atto abrogato

Regione Umbria
LEGGE REGIONALE n. 10 del 5 Marzo 1986 (1)
Elezione dei rappresentanti degli studenti in seno al Consiglio di amministrazione dell'Ente regionale di gestione dei servizi per il diritto allo studio universitario ( ERSU) - Modificazioni della durata del mandato.
Pubblicazione: Bollettino Ufficiale n. 20 del 12/03/1986


ARTICOLO UNICO

1. Al fine di consentire la contemporaneità delle elezioni per il rinnovo del Consiglio di amministrazione dell'Università degli studi di Perugia, dei Consigli di facoltà e corsi di laurea, nonchè del Consiglio di amministrazione dell'ERSU, per ciò che attiene alle rappresentanze degli studenti di cui alla lett. e), primo comma, dell'art. 6, della legge regionale 1º settembre 1981, n. 66 , è prorogata di un anno la durata del mandato di cui all' art. 18, del Regolamento regionale 9 luglio 1982, n. 2 , limitatamente alla rappresentanza degli studenti di cui al precedente comma in seno al Consiglio di amministrazione dell'ERSU.

2. Per i rinnovi successivi del Consiglio di amministrazione dell'ERSU le elezioni dei rappresentanti degli studenti si svolgeranno con periodicità biennale, in concomitanza con le elezioni per il rinnovo del Consiglio di amministrazione dell'Università degli studi di Perugia e dei Consigli di facoltà e/ o corsi di laurea.

3. Sono abrogate le disposizioni contenute negli artt.6 e 17 della sopra richiamata legge regionale n. 66/ 1981 , nonchè dell' art. 18 del Regolamento regionale 9 luglio 1982, n. 2 , in contrasto con la presente normativa.


Note della redazione

(1)  - 

Abrogata dalla L.R. 12 agosto 1994, n. 26, art. 34, comma 1, lett. d)