Date di vigenza

09/08/2018 entrata in vigore

Documento vigente

Regione Umbria
Regolamento regionale 3 agosto 2018 , n. 7
Ulteriori modificazioni al regolamento regionale 23 giugno 2017, n. 3 (Disciplina per l'autorizzazione e per l'accreditamento all'esercizio del trasporto sanitario e prevalentemente sanitario).
Pubblicazione: Bollettino Ufficiale n. 39, S.o. n. 1 del 08/08/2018

La Giunta regionale ha approvato. La Commissione consiliare competente ha espresso il parere previsto dall' articolo 39, comma 1 dello Statuto regionale . La Presidente della Giunta Regionale emana il seguente regolamento:

Art. 1

(Modificazione all' art. 6 del r.r. 3/2017 )

1. Il comma 1 dell'articolo 6 del regolamento regionale 23 giugno 2017, n. 3 (Disciplina per l'autorizzazione e per l'accreditamento all'esercizio del trasporto sanitario e prevalentemente sanitario) è sostituito dal seguente:
 
" 1. I soggetti che alla data di entrata in vigore del presente regolamento svolgono attività di trasporto sanitario in forza di atti emanati dalla Giunta regionale, al fine di poter continuare tali attività, si intendono autorizzati fino al 28 febbraio 2019. Tali soggetti devono comunque effettuare, entro il 31 dicembre 2018, l'adeguamento ai requisiti per l'autorizzazione di cui all'Allegato A) e quelli ulteriori per l'accreditamento di cui all'Allegato B). ".

Art. 2

(Modificazioni agli allegati A) e B) del r.r. 3/2017 )

1. Il punto 1. MEZZI DI TRASPORTO dell'Allegato A del regolamento regionale 23 giugno 2017, n. 3 è sostituito dal seguente:
 
" 1. MEZZI DI TRASPORTO 
 
1.1. Tipologia dei veicoli e scenari di intervento  
 
Tutti i veicoli devono essere immatricolati ai sensi delle vigenti disposizioni normative.
 
1.1.1. Ambulanza da trasporto  
 
Automezzo con caratteristiche strutturali compatibili almeno con il tipo "B" previsto dal D.M. 553 del 17/12/1987, revisionato ai sensi delle vigenti disposizioni in materia. Effettua il trasporto di almeno un infermo barellato ed è dotato almeno delle attrezzature, specificate nel paragrafo 5.1, idonee ad assistere soggetti per i quali non si preveda evoluzione a condizioni critiche durante il tragitto.

 
L'utilizzo è previsto per le attività di trasporto ordinario e di taxi sanitario.
 
1.1.2. Ambulanza di soccorso programmato  
 
Automezzo con caratteristiche strutturali compatibili almeno con il tipo "A" previsto dal D.M. 553 del 17/12/1987 o con il tipo "A1" previsto dal D.M. 487 del 20/11/1997. La prima immatricolazione del mezzo deve essere avvenuta da non più di 7 anni o avere un chilometraggio non superiore a 400.000. Alla scadenza del termine o al superamento del chilometraggio, il mezzo viene declassato automaticamente ad ambulanza da trasporto. Le ambulanze compatibili con il tipo A di cui al D.M. 553/1987 devono essere in grado di effettuare il trasporto di almeno un infermo barellato.

 
L'ambulanza è dotata di attrezzature specificate nel paragrafo 5.2, idonee a fornire il sostegno di base alle funzioni vitali di pazienti critici, che include la defibrillazione con apparecchio semiautomatico. L'utilizzo è previsto per attività di soccorso programmato in occasioni di manifestazioni con affluenza di pubblico.
 
1.1.3. Ambulanza di soccorso avanzato  
 
Automezzo con caratteristiche strutturali compatibili almeno con il tipo "A" previsto dal D.M. 553 del 17/12/1987 o con il tipo "A1" previsto dal D.M. 487 del 20/11/1997. La prima immatricolazione del mezzo deve essere avvenuta da non più di 7 anni o avere un chilometraggio non superiore a 350.000. Alla scadenza del termine o al superamento del chilometraggio, il mezzo viene declassato automaticamente ad ambulanza da trasporto.

 
L'ambulanza compatibile con il tipo A ex D.M. 553/1987 è dotata delle attrezzature specificate nel paragrafo 5.3, necessarie per il sostegno avanzato alle funzioni vitali di pazienti critici.
 
L'utilizzo è previsto per le attività di soccorso in emergenza/urgenza coordinate dalla centrale Operativa 118.
 
1.1.4. Automedica  
 
Automezzo con caratteristiche strutturali definite dal decreto del dirigente generale della motorizzazione civile del 5/11/1996.
 
La prima immatricolazione del mezzo deve essere avvenuta da non più di 7 anni.
 
È utilizzata per il trasporto di personale sanitario e delle attrezzature definite nel paragrafo 5.4, necessari al sostegno avanzato alle funzioni vitali, a supporto di ambulanze prive di personale medico.
 
L'utilizzo è previsto per le attività di soccorso in emergenza/urgenza coordinate dalla centrale Operativa 118.
 
La tabella illustra le relazioni previste tra ambulanze e tipologia di servizio.
 

         
Automezzo  Emergenza/
 
Urgenza 118  
|Manifestazioni
 
programmate  
Trasporto ordinario
 
e taxi sanitario  
Ambulanza di soccorso avanzato  obbligatoria  facoltativa  facoltativa 
Ambulanza di soccorso  vietata  obbligatoria  facoltativa 
Ambulanza da trasporto  vietata    obbligatoria 

2. Al punto 5.2.3 Caratteristiche ed equipaggiamento vano sanitario dell'Allegato A) del r.r. 3/2017 la lettera j) è soppressa.

3. Al punto 5.3.3 Caratteristiche ed equipaggiamento vano sanitario dell'Allegato A) del r.r. 3/2017 la lettera i) è soppressa.

4. Al punto 35 dell'Allegato B) del regolamento regionale 23 giugno 2017, n. 3 dopo le parole " in materia " sono aggiunte le seguenti: " . In particolare i soccorritori addetti al servizio di Emergenza Urgenza 118 devono possedere certificazioni BLSD (Basic Life Support Defibrillation) e PTC (Prehospital Trauma Care) ."

Art. 3

(Entrata in vigore)

1. Il presente regolamento entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.


Il presente regolamento sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione.È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare come regolamento della Regione Umbria.

Perugia 3 agosto 2018

Marini